Flash quotidiano

Incinta, l’azienda le dice: “Paga una sostituta o licenziati”

“Paga una persona che ti deve sostituire o licenziati”. E’ l’aut aut che si è sentita dire una giovane dipendente 25enne di una ditta di Treviso, incinta. Così mentre da una parte c’è chi, come abbiamo visto pochi giorni fa, decide di offrire un bonus bebè per ogni nuovo nato nelle famiglie dei dipendenti dell’azienda, vedi la ditta vicentina Brazzale-Gran Moravia, dall’altro c’è chi pensa al solo guadagno, senza guardare oltre. Un oltre che può essere il bene della società, il bene della

La lista che offende le donne: la Rai chiude il programma

Si può chiamare la “lista della discordia”. Nei giorni scorsi nel programma “Parliamone sabato” di Paola Perego è uscito l’elenco dei motivi per cui gli uomini italiani preferirebbero scegliere donne dell’Est come fidanzate. Immediata la polemica sui social che ha convinto la Rai a chiudere il programma. Oggi in televisione si propone di tutto e stupisce che, per una volta, anzichè magari prenderla a ridere si arrivi a chiudere tutto un programma. Pochi giorni fa nel programma “Le Iene” una bella fetta

Un milione di famiglie senza lavoro

Resta drammatico il dato dell’Istat che sul fronte lavoro dal 2016 non ha fatto registrare alcun miglioramento significativo, anzi: si passa da 1 milione 92mila a 1 milione 85mila di famiglie. Un dato preoccupante che diventa ancor più problematico al sud dove si registra la metà del dato complessivo. Il lavoro è il motore che garantisce un futuro alle famiglie e all’Italia intera. Tra le tante priorità, il lavoro è una di quelle principali della nostra società. Ma questa vecchia politica

Ricerca: in Italia la possibilità di individuare i tumori ed esaminarli

Un’ottima notizia nel quotidiano Libero in edicola oggi. Melania Rizzoli spiega l’invenzione che permette di individuare in tempo un tumore. La scoperta made in Italy si dimostra di straordinaria importanza perchè permetterà di isolare le cellule, analizzarle e tentare poi di attuare una terapia ad hoc. Un passo avanti nella cura di questa malattia, che è uno dei mali del nostro secolo. Una speranza per molti che aggrappandosi alla Croce e a Nostro Signore chiedono un aiuto concreto. Perchè scienza e fede non

Matteo, il 19enne che tutti vorrebbero beato

E’ stato colpito da un tumore al cervello e a soli 19 anni è morto. Lui è Matteo Farina, scomparso a Brindisi nel 2009. Il prossimo 24 aprile terminerà l’inchiesta perchè Matteo diventi beato. Il suo desiderio di poter vivere la cristianità senza rinunciare ad essere un ragazzo come tanti e la sofferenza portata avanti con coraggio e amore insieme a Gesù segnano la sua breve ma straordinaria esistenza che grazie anche all’utilizzo dei social sta attirando nuovi giovani alla fede. Un

Il gesto di Fedez e di J-Ax che offende un popolo

Hanno alzato il dito medio praticamente a mezza Italia per esprimere il loro parere sul Popolo del Family Day. J-Ax e Fedez, delle “Iene”, sono finiti nella bufera dopo il gesto di cattivo gusto rivolto in particolare agli organizzatori dell’evento pro life ma anche a tutti i partecipanti, in gran parte cristiano-cattolici, che si sono ufficialmente proclamati contrari ai falsi miti del progresso, vedi unioni civili e utero in affitto. Il dito medio è stata l’espressione che i personaggi della trasmissione

Cristiano Ronaldo: presto due gemelli da madre surrogata

L’indiscrezione arriva direttamente dai tabloid britannici. La stella mondiale del calcio Cristiano Ronaldo pare che diventerà presto padre di due gemelli. Per averli pagherà una madre surrogata. Fa riflettere, ancora, come un personaggio bello, ricco e famoso ricorra a queste pratiche. Ronaldo, da sempre accoppiato a bellissime partner, ha scelto di avvalersi di una donna che è incinta di lui pur non avendolo mai conosciuto. Quella che sembra una vera e propria moda tra le star, oltre che nel mondo omosessuale,

Orrore a Palermo: bruciato un clochard mentre dorme

Orrore a Palermo: un clochard viene bruciato vivo e ucciso mentre dorme da una persona travisata che, compiuto il gesto, scappa. Un gesto vile, tremendo, ai danni di una persona indifesa. Quanta crudeltà, spesso, emerge dagli uomini. Un gesto che lascia a bocca aperta per come è stato compiuto: sarà ora da capire e decifrare il perchè di quanto accaduto, oltre che identificare il colpevole, ma in casi di questa drammaticità resta il dolore per la vita maltrattata, tolta senza pietà.

Lo spettacolo (senza decoro) dell’8 marzo

Durante le proteste delle cosiddette femministe in piazza, nel corso delle manifestazioni dell’8 marzo, un gruppo di donne si è alzata la gonna in segno di protesta contro le discriminazioni. La donna non ha bisogno di questi escamotage per dimostrare agli altri di essere donna davvero, fino in fondo, forte, senza vergogna. La donna è tale per la sua fragilità, femminilità, per la sua educazione, per il suo decoro, per il suo impegno infaticabile, per il suo amore, per il suo

La piccola Marwa non morirà: lo hanno deciso i giudici

Il consiglio di Stato di Francia ha deciso: non staccare la spina alla piccola Marwa. La bambina, 15 mesi appena, era stata colpita lo scorso mese di settembre da quello che i medici hanno definito un “virus fulminante”. Per i sanitari di Marsiglia per la bimba non c’era niente da fare, i familiari, invece, non volevano assolutamente privarsi della loro bambina. La battaglia è finita fino in tribunale: i giudici dovevano decidere delle sorti della piccola. Grazie a Dio, la loro